In viaggio per Assisi…permetteteci di dissentire

Siam in viaggio per Assisi…la Pace ci ha chiamati, irriducibile, ad esporre le
nostre persone a sostenere la sua irrevocabile causa.
 Andiamo, uniti dal principio che fu di ogni uomo, anche se fossero tante religioni quante persone, il vivere in Pace, ad Assisi, dove Francesco detto il Poverello ha fatto solo questo.
Andiamo, chiamati a manifestare, e confesseremo i nostri dubbi e perplessità, sull'ennesima pace armata che ci propinano.
Fiduciosi magari pazienteremo anche questa volta, tenteremo l'accidentato percorso…magari l'unico possibile…ma lasciateci non essere orgogliosi dell'ennesimo invio di truppe, quando chiediamo a gran voce ancora il ritiro dall'Iraq e dall'Afghanistan, né dell'occupazione del suolo di uno stato libero come il Libano,
né del sequestro ancora in corso di ministri e deputati democraticamente eletti dal popolo di Palestina,
né del continuo rifornimento di armi fatto ad Israele dagli Stati Uniti,
né della richiesta di riduzione della spesa pubblica mentre si aumenta sempre più quella militare,
chiedendo di finanziare la missione in Libano con fondi sottratti al welfare.
Permetteteci di non essere d'accordo e di dirlo forte fra poche ore ad Assisi…
Ettore Lomaglio Silvestri Comitato per la Pace Abbas al-Shalhoub

In viaggio per Assisi…permetteteci di dissentireultima modifica: 2006-08-28T16:04:25+02:00da m_gandhi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento